Cos'è la Festa Rossa

La Festa Rossa è la festa estiva ufficiale del Circolo di Rifondazione Comunista di San Benedetto del Tronto e di tutti coloro che si riconoscono nei valori della Sinistra e del Comunismo.

Raccoglie l’eredità più che ventennale della Festa Di Liberazione e delle Feste de L’Unità che si svolgevano nella stessa area, a San Benedetto, sin dagli anni ’70.

Nei 5 giorni di festa, organizzata e gestita completamente su base volontaria dai militanti del Circolo, si alternano spettacoli, dibattiti, tutto accompagnato da una ricca offerta gastronomica a prezzi popolari.

Gastronomia

Punto di forza tradizionale della festa è l’alta qualità dei prodotti enogastronomici offerti, profondamente legati ai piatti tradizionali e locali. Pesce, quindi, ma non solo: arrosticini, olive ascolane, salsicce, primi per tutti i gusti e naturalmente dolci.

Il settore bar propone invece ottimi vini piceni e fresche birre artigianali.

Dibattiti

La festa è per noi occasione di divertimento ma anche di informazione e approfondimento, con dibattiti su temi sociali e d’attualità, con una particolare attenzione alla dimensione locale. Nell’ultima edizione ci siamo occupati, tra le altre cose, del tema del disagio abitativo e della scandalosa vicenda di Luca Fanesi, tifoso sambenedettese vittima di una oscura vicenda durante un intervento di polizia a Vicenza.

Spettacoli

Per quanto riguarda gli spettacoli, tutti rigorosamente a ingresso libero, negli ultimi 10 anni abbiamo scelto di approfondire le tematiche legate alla satira, invitando i più importanti esponenti della scena italiana (come Giorgio Montanini, Filippo Giardina, Daniele Fabbri) e ospitando presentazioni e show dei più noti fenomeni del web (come Lercio.it e Spinoza.it).

Oltre alle numerose band locali di generi popolari, cantautoriali e rock nel 2018 abbiamo inaugurato uno spazio dedicato al rap italiano, ospitando i Gente de Borgata e Moder.